Gli abitanti del bosco instaurano tra loro varie relazioni, talvolta per aiutarsi, altre volte per acquisire un qualche vantaggio a scapito di un altro soggetto. Nel bosco si muove una fitta rete di relazioni tra gli organismi viventi: talpe, topolini, scoiattoli, uccelli, formiche, caprioli e tanti microrganismi; ed inoltre le api che fecondano molti alberi, gli uccelli che trasportano polline e semi, molti semi che germinano solo dopo essere passati attraverso l’apparato digerente di un animale. Tra le radici di alcuni alberi si instaura una simbiosi con alcuni tipi di funghi, es. tartufo e porcino. In particolari condizioni ambientali, sulle cortecce degli alberi possono prosperare i licheni.

Come nelle città … anche in bosco
Si instaurano tanti tipi di interazione tra organismi viventi. I principali sono:
• Mutualismo (o simbiosi): quando due specie interagiscono in una relazione che risulta vantaggiosa per entrambe (es. i tartufi ed i porcini con gli alberi, i licheni: simbiosi tra alghe e funghi).
• Commensalismo: quando una specie trae beneficio da un’altra senza favorirla nè danneggiarla (liane ed edera).
• Parassitismo: quando una specie si nutre di un’altra senza che quest’ultima ne tragga alcun beneficio, (vischio o alcuni insetti).

Cart
  • No products in the cart.